Benefici della frutta:

calorie, vitamine e antiossidanti

Benefici della frutta:

LO SAI CHE..

Un celebre detto sostiene che "Tutto ciò che è buono nella vita, o fa male alla salute, o è vietato o fa ingrassare". Quest'affermazione deve essere smentita quando si parla della frutta.

Infatti la frutta (ed in particolare la frutta di stagione) è deliziosa ma non è affatto un alimento "proibito"; al contrario, è consigliato dai nutrizionisti per le sue proprietà benefiche.

Innanzitutto la frutta è ricchissima in vitamine, soprattutto C ed E. Inoltre apporta antiossidanti, sostanze che contribuiscono a stimolare il sistema immunitario e proteggere le nostre cellule dai danni dell’invecchiamento. Utilizzando uno schema molto semplificativo, possiamo dire che a ciascuno dei diversi "colori" della frutta corrispondono gruppi di antiossidanti diversi. Ad esempio, i frutti bianchi (come la mela) contengono quercetina, quelli blu (come le prugne e i mirtilli) apportano antocianidine, quelli arancioni (come arance e albicocche) carotenoidi, eccetera. Sempre semplificando, possiamo affermare che la quercetina stimola il sistema immunitario, che le antocianidine rafforzano le nostre vene, che i caroteinoidi sono benefici per la vista e favoriscono l'abbronzatura. È quindi importante consumare tipi di frutta sempre diversi, per potersi garantire un pool di antiossidanti quanto più vasto e completo possibile. Inoltre, la frutta è un alimento prezioso anche perché fornisce una buona quantità di fibra, sia solubile (contenuta soprattutto nella polpa) sia insolubile (contenuta soprattutto nelle bucce). Entrambi i tipi di fibra hanno un effetto benefico sul nostro intestino: la fibra solubile ha un effetto protettivo sulle mucose, mentre quella insolubile favorisce la funzionalità dell’intestino stesso. Per questo, sarebbe consigliabile consumare, almeno ogni tanto, anche frutta con la buccia.
Naturalmente, la buccia deve essere lavata con molta cura, soprattutto se viene assunta dai bambini o dalle donne in gravidanza. Non bisogna dimenticare che la frutta è ricca anche di acqua e sali minerali ed è quindi utile per favorire l’idratazione e contrastare la ritenzione di liquidi.

Come tutti gli alimenti, anche la frutta deve essere consumata con moderazione. Molte persone pensano che frutta e verdura non abbiano calorie e pertanto possano essere consumate in grande abbondanza. Se questo può essere considerato vero per la verdura, non è applicabile nel caso della frutta. Infatti, la frutta contiene zuccheri semplici e quindi ha un discreto valore calorico. Pertanto dovrebbe essere consumata con moderazione (circa tre frutti al giorno, pari a 400-500 g) soprattutto da chi deve tenere sotto controllo il proprio peso.

Ciò che rende la frutta davvero speciale è il fatto che, oltre a essere un toccasana per il benessere, è anche buona come dessert e così bella da poter essere portata in tavola a scopo decorativo.
Chi segue una dieta ipocalorica, infatti, può utilizzare la frutta per realizzare dolci gustosi da consumare a fine pasto o a merenda, tenendo sotto controllo i grassi.

IN CUCINA

Ad esempio, una coppa di fragole o frutti di bosco (come quelli della Valle degli Orti), condita con un cucchiaio di petali di frumento integrale e un vasetto di yogurt magro, rappresenta un eccezionale dessert. Inoltre, si possono realizzare squisiti frullati o frappé, aggiungendo alla frutta qualche cucchiaio di latte parzialmente scremato. Se si dispone di contenitori adeguati, i frullati e i frappé possono anche essere congelati, trasformandosi in deliziosi sorbetti alla frutta. Un'altra possibilità è surgelare la frutta nel congelatore dopo averla accuratamente lavata e tagliata a pezzi. Se si dispone di un robot da cucina adeguato, la frutta congelata potrà essere tritata per creare un delizioso sorbetto alla frutta, completamente naturale.

nmms
nmms