Perché è importante cucinare con i bambini, rendendoli protagonisti in cucina

Bambina che cucina

Diversi studi dimostrano come i bambini che vengono coinvolti attivamente nella preparazione dei pasti abbiano maggiori probabilità di mangiare in maniera più equilibrata.

Non è mai troppo tardi (o troppo presto) per cucinare con i propri figli in cucina. Sebbene richieda tempo, pazienza e qualche pulizia extra, soprattutto quando sono più piccoli, i benefici di cucinare con i bambini ne valgono totalmente la pena. Uno studio condotto da Nestlé Research ha dimostrato come i bambini che cucinano mangiano meglio e sono portati a consumare più verdure. Amy Whiteford, educatrice professionale di scienze alimentari e specializzata in nutrizione infantile, sul sito Healthy little foodies ha raccontato la sua esperienza ed elencato i benefici legati al cucinare con i bambini.

Abilità di vita

Imparare l'abilità di base in cucina, che può tornare utile poi per il resto della vita del proprio figlio, è forse l'abilità più ovvia acquisita. Iniziare le lezioni di cucina in giovane età permette di imparare fin da subito delle capacità che torneranno poi utili in età adulta.

Sviluppa la curiosità

Uno dei maggiori vantaggi di cucinare con i bambini è che può aiutarli a sviluppare la curiosità a tavola. Uno studio dimostra che coloro che sono stati coinvolti nel processo di cottura sono generalmente più desiderosi di provare nuovi cibi. Prima si comincia, meglio è. È più probabile che i bambini mangino ingredienti e cibi variegati se li assaggiano già in tenera età.

Sviluppa la loro salute

Una delle cose migliori che si può fare per la salute di se stessi e dei propri figli è cucinare a casa. Uno studio dell’università di Cambridge dimostra che le persone che mangiano pasti preparati in casa, su base regolare, tendono ad essere più felici e più sane e consumano meno zucchero e cibi lavorati. Coinvolgere i bambini in cucina, sin da piccoli, coltiva un'abitudine che avrà benefici per tutta la vita.

Allena il fisico

Mescolare, misurare, rotolare, spremere e distribuire sono solo alcuni dei compiti in cucina che consentono ai bambini di sviluppare le loro capacità motorie e di coordinazione occhio-mano.

Aiuta l’apprendimento linguistico/matematico e la creatività

I bambini imparano toccando, gustando, sentendo, annusando, osservando, leggendo e ascoltando. Questo è il motivo per cui la cucina è un ambiente perfetto per imparare: colpisce una gamma di sensi e diversi stili di apprendimento. La cucina offre una grande opportunità per migliorare lo sviluppo del linguaggio: descrivere ciò che si sta facendo espone i più piccoli a nuove parole e termini. Man mano che i bambini crescono imparano anche a descrivere cosa stanno facendo, cosa vedono, odorano, toccano e dopo aver imparato a leggere, potranno anche sfogliare le ricette.

Conteggiando, (es. tre cucchiai di ...) imparano a riconoscere i numeri, il linguaggio matematico (es. più di, più grande, più piccolo), le moltiplicazioni (raddoppio di una ricetta), la pesatura (bilance) le frazioni (1/4, 1/2 tazza) e altre abilità di calcolo.

La cucina è inoltre un mini laboratorio di scienze: i bambini qui possono guardare i materiali, cambiare colore, consistenza e forma (liquidi, solidi, gas), possono fare previsioni e osservazioni, ad esempio: cosa succede se si usa troppo/poco lievito? E se la temperatura è sbagliata?

Favorisce le relazioni

Per i genitori la cucina è il luogo ideale in cui trascorrere del tempo di qualità con i propri figli. Può essere il luogo giusto per parlare di tradizioni familiari, raccontando le ricette di famiglia tramandate o può essere semplicemente un luogo per mettersi al passo con la vita quotidiana. La cucina è inoltre un ottimo ambiente per cooperare e comunicare tra fratelli, costruendo relazioni più forti.

Costruisce fiducia

La cucina può essere un luogo in cui coltivare l'autostima, la fiducia e la sicurezza del proprio figlio. Insegnare ai bambini a cucinare offre molte opportunità per incoraggiare i propri figli e celebrare il loro lavoro. I bambini provano un grande senso di orgoglio quando sentono di aver preparato con successo un piatto per se stessi o per la loro famiglia.

Diverte

Ultimo ma non meno importante, cucinare con i più piccoli può essere divertente e piacevole sia per gli adulti che per i bambini, questi ultimi proveranno infatti la gioia di creare da zero un piatto con le proprie mani e poi mangiarlo. Questo contribuisce a creare preziosi ricordi di cui i bambini ne faranno tesoro per sempre.


ALTRE NEWS