L'alimentazione sostenibile spiegata ai bambini

La mano di un bimbo intenzionato a mangiare il suo piatto di piselli, carote, barbabietole e pollo

L'alimentazione sostenibile spiegata ai bambini

Far capire ai bambini l’importanza della sostenibilità alimentare per la loro salute e per l’ambiente farà di loro adulti consapevoli 

“Siamo quello che mangiamo” affermava il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach. Ed è proprio vero: oggi nel mondo la produzione e il consumo del cibo hanno un forte impatto sulle risorse del pianeta e, di conseguenza, anche sulla salute di adulti e bambini. In passato mamme e nonne avevano più tempo a disposizione per realizzare cibi fatti in casa, fare la pasta a mano, coltivare verdure e frutta nell'orto e adoperarsi in tutto ciò che era il mangiar sano e la cura dell'alimentazione di tutta la famiglia. Oggi si dedica sempre meno tempo alla preparazione di cibi fatti in casa senza prestare attenzione al delicato rapporto tra alimentazione e sostenibilità. In particolare, per i propri figli spesso si ricorre a cibi come snack e merendine ricchi di grassi e di conservanti a sfavore di un’alimentazione sana e sostenibile. Per creare le basi di un mondo più attento è necessaria una profonda trasformazione anche nel settore alimentare, a partire dai bambini. Per questo, è importante insegnare agli adulti di domani l’importanza di adottare un'alimentazione corretta e sostenibile.

La sostenibilità alimentare

Il nostro organismo viene alimentato attraverso ciò che consumiamo a tavola, responsabile in gran parte del funzionamento del nostro corpo. Il concetto di sostenibilità alimentare abbraccia una serie di pratiche relative proprio al cibo nutrizionalmente sano, facendo riferimento non solo alle proprietà organolettiche. Per essere definito sostenibile un cibo deve: 

- essere prodotto a basso impatto ambientale, cioè attraverso un consumo di suolo e acqua molto scarso e con basse emissioni di carbonio e azoto 

- essere rispettoso degli ecosistemi e della biodiversità 

- esaltare le caratteristiche e le tradizioni locali  

- essere sano dal punto di vista nutrizionale  

-  essere economicamente accessibile a tutti  

I consigli per le mamme

Seguire un regime alimentare sostenibile non è impossibile. Basta seguire alcuni consigli utili per scegliere i cibi giusti. In particolare i genitori, i principali responsabili di ciò che consumano i bambini durante la giornata tra merende e pasti, dovrebbero preferire quando è possibile prodotti freschi e di stagione, insegnare ai più piccoli l’importanza di non sprecare cibo e di conservare quello avanzato, preferire cibi biologici in quanto garanzia di riduzione dell’impatto ambientale nelle attività produttive, optare per alimenti integrali, utilizzare olio d'oliva extravergine o burro nelle giuste quantità, comprare alimenti riconoscibili, non trasformati e senza additivi e cucinare il più possibile in casa evitando cibi pronti.  

La guida Nutripiatto

Per aiutare i bambini a capire l’importanza della sostenibilità alimentare per la loro salute e per l’ambiente in maniera semplice è possibile ricorrere alla guida Nutripiatto, il cui nuovo ricettario 2021 ispirato alle ricette della tradizione italiana è scaricabile gratuitamente sul sito www.nutripiatto.nestle.it. La guida offre idee e consigli volti ad aiutare i bambini e i loro genitori a seguire uno stile alimentare sano e sostenibile basato sul modello Mediterraneo, capace di soddisfare i fabbisogni nutrizionali dei bambini, tenendo anche conto delle differenti fasce di età.


ALTRE NEWS