Mangiare bene limitando cibi con zuccheri complessi

Nutrizione bambini, come mangiare bene limitando cibi con zuccheri complessi

Ecco secondo gli esperti il corretto consumo di cibi con zuccheri all'interno del regime alimentare di un bambino 

Per un corretto regime alimentare, i componenti di base che non devono mancare per un bambino sono proteine, carboidrati e lipidi, affiancati da vitamine e minerali. I carboidrati che rivestono interesse alimentare sono comunemente distinti in zuccheri semplici e zuccheri complessi. Gli zuccheri semplici, chiamati comunemente zuccheri, comprendono i monosaccaridi (fruttosio e glucosio) e i disaccaridi (saccarosio, lattosio e maltosio); gli zuccheri complessi comprendono i polisaccaridi (cellulosa, amido e glicogeno). Uno degli aspetti dell'alimentazione che più preoccupa i genitori è come ridurre le quantità di zucchero all’interno dell’alimentazione dei più piccoli.

Cosa sono gli zuccheri

Gli zuccheri sono sostanze dal sapore dolce, facilmente digeribili ed assimilabili in breve tempo, solubili in acqua, e, nella maggior parte dei casi, metabolizzabili dall’organismo umano. Gli zuccheri sono i nutrienti che più degli altri forniscono velocemente energia all’organismo; per questo motivo, quando ci si sente stanchi e deboli si sente il bisogno di mangiare qualche dolciume. 

Come riconoscerli

Ridurre lo zucchero nella dieta dei bambini può essere facile se si conoscono quali alimenti contengono tale sostanza. Esistono zuccheri naturalmente presenti in alcuni elementi, come nel caso della frutta (il fruttosio) e del latte (lattosio). Ci sono anche zuccheri che vengono aggiunti, ovvero quelli che non sono naturalmente contenuti in un alimento o in una bevanda e che vengono aggiunti in fase di preparazione o di raffinazione degli stessi. Conoscere con precisione la loro presenza all’interno delle pietanze che costituiscono il regime alimentare dei bambini è fondamentale per ottenere il giusto apporto energetico e non eccedere con il consumo di zucchero. Per questo motivo, occorre prestare sempre attenzione agli ingredienti di un prodotto. 

I rischi dovuti ad un eccessivo consumo di zuccheri

Trattandosi di nutrienti a rapido assorbimento, gli zuccheri sono in grado di innalzare bruscamente il valore della glicemia nel sangue, che, essendo controllata dall’insulina, un ormone prodotto dal pancreas, possono determinare di conseguenza un notevole affaticamento funzionale di questo organo. Quando la quantità di zuccheri circolanti supera la soglia fisiologica, si instaura un fenomeno chiamato iperglicemia, mentre quando la quantità è minore di tale soglia si ha ipoglicemia. Un corretto metabolismo glucidico dipende dall’attività del pancreas e dalla sintesi di insulina; qualsiasi alterazione nella produzione di tale ormone pancreatico si ripercuote pericolosamente su tutto il metabolismo corporeo. 

Occorre fare attenzione nel non superare l’assunzione consigliata di cibi ricchi di zuccheri. Oltre ad effetti negativi per la salute, come l’insorgere del diabete o della carie dentale, un eccesso del loro consumo potrebbe provocare stati di sonnolenza ed un sensibile calo della concentrazione. 

Il corretto consumo degli zuccheri

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda nelle sue linee guida “un consumo limitato di zuccheri semplici per tutta la vita. Il consumo massimo si aggira intorno al 10% del fabbisogno calorico totale; preferibilmente non deve superare il 5%. Questo vale sia per i bambini che per gli adulti”. Per i bambini, in particolare per i più piccoli, con un fabbisogno tra 1200 e 1400 calorie al giorno, queste quantità si riducono ulteriormente. I bambini non dovrebbero assumere più di 20/30 grammi di zucchero al giorno. 

Diminuire il consumo di zucchero nei bambini, alcuni consigli:

Per diminuire il consumo di zucchero all’interno del regime alimentare di un bambino, oltre a consultare il nuovo ricettario 2021 del Nutripiatto ispirato alle ricette della tradizione italiana e scaricabile gratuitamente sul sito www.nutripiatto.nestle.it, è possibile seguire alcuni semplici ma efficaci consigli: 

  • Bere acqua al posto di bevande zuccherate 

  • Mangiare frutta o yogurt a fine pasto al posto di dolci 

  • Consumare a colazione cereali per bambini 

  • Leggere sempre le etichette dei prodotti 

  • Ridurre il consumo di caramelle e cioccolato 


ALTRE NEWS