Qual è l'apporto nutrizionale ideale a merenda?

Due bambini a tavola giocano e mangiano lamponi rossi su sfondo bianco

Qual è l'apporto nutrizionale ideale a merenda?

Scopriamo qual è la quantità ideale di calorie e il valore nutrizionale ideale che un bambino dovrebbe assumere a merenda 

La merenda rappresenta un importante momento della giornata alimentare; spesso però questo pasto viene saltato o consumato velocemente, sottovalutandone di conseguenza l’importanza del suo apporto nutrizionale nell’arco della giornata. Una sana merenda deve soddisfare requisiti qualitativi e nutrizionali in base anche al tipo di attività fisica, ludica o sportiva praticata. È importante prevedere un’ampia varietà di proposte, possibilmente diverse per ogni giorno della settimana. 

L’importanza della merenda

La merenda deve essere varia e adeguata al fabbisogno energetico e nutrizionale del bambino, che dipende soprattutto dalla sua età, e dal suo stile di vita, per questo è fondamentale avere la possibilità di leggere l’etichetta nutrizionale presente sui prodotti confezionati, scoprendo così quante calorie e quali altri nutrienti ciascun prodotto consumato fornisce, non solo per 100 grammi ma anche e soprattutto per porzione. L’importante è inoltre assicurarsi che il bambino abbia un’alimentazione equilibrata e varia, capace di rispettare anche i suoi gusti e che possa gratificarlo. 

La merenda adatta per un bambino

Qual è la merenda giusta per un bambino? Una delle parole chiave in tema alimentare è quello della personalizzazione del regime alimentare, non da meno quando si parla di merenda. Alcuni esempi di merenda adatta per un bambino? Le mamme possono preparare per i loro figli: pane e marmellata, pane e prosciutto (cotto o crudo), pane e cioccolato fondente, spiedini misti di frutta, pane integrale e cioccolato fondente, frullato con yogurt intero e frutti di bosco, formaggio stagionato con cracker integrali. 

In linea di massima l’assunzione a livello di calorie non deve superare, come ricordano i nutrizionisti, il 10% del fabbisogno giornaliero.

L’apporto calorico ideale a merenda

Secondo la tabella LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana) realizzata dalla Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU), ecco qual è l’apporto calorico specifico di cui ha bisogno un bambino a merenda in base a sesso, età, peso e livello di attività fisica. 

Femmine

Apporto nutrizionale femmine

 

Maschi

Apporto nutrizionale maschi

 


ALTRE NEWS