Buono a Sapersi!

Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti per rimanere sempre aggiornato e scoprire quelli pensati apposta per te e la tua famiglia

Torna indietro
Come prevenire il raffreddore?

Come prevenire il raffreddore?

+ salute

Il naso che cola o è congestionato, gli starnuti che si susseguono, un improvviso mal di gola, la febbre che sale, i dolori muscolari e quel malessere generale che debilita. La sensazione la conoscete, sono i sintomi tipici di un raffreddore in arrivo. Prevenire il raffreddore è semplice se si rispettano alcune semplici regole di buon senso e se si aiuta il nostro organismo a difendersi dall’attacco dei virus. Ma partiamo dal principio: conosciamo il nostro nemico.

Cosa è il raffreddore?

Il raffreddore è un'infezione virale dovuta al contatto del nostro organismo con il rhinovirus. Gli agenti virali entrano nelle nostre vie aeree per contatto o inalazione e, da lì, penetrano nel nostro organismo. Il nostro sistema immunitario, allertato dalla presenza di questi agenti esterni, combatte la presenza del virus. Il processo infiammatorio attivato dal nostro sistema immunitario a seguito dell’entrata in contatto con il virus, si manifesta con sintomi a carico, principalmente, di naso, gola e trachea ovvero gli organi in cui sia presente la mucosa respiratoria. Iniziamo quindi ad avvertire i sintomi del raffreddore. Questi ultimi sono causati, dunque, per la maggior parte, dalla risposta immunitaria del nostro corpo all'infezione, sono, in altre parole, già una dimostrazione tangibile che il nostro organismo sta combattendo per guarire.

Il raffreddore non va confuso con l’influenza che è causata da virus diversi né con diverse forme di allergia seppure i sintomi sembrino combaciare. Curato adeguatamente, sotto controllo medico, il raffreddore può essere sconfitto in pochi giorni, è, però, una patologia che si trasmette facilmente attraverso numerose vie di contagio e se trascurato può essere propedeutico all’insorgere di patologie più gravi. È opportuno dunque rispettare fedelmente semplici regole di igiene per limitare di molto l’incidenza della malattia. Non appena avvertite questi sintomi rivolgetevi al vostro medico di famiglia sarà lui a diagnosticare il raffreddore e a curarlo adeguatamente.

Perché ci raffreddiamo in inverno?

I disturbi da raffreddamento sono più frequenti nella stagione invernale ma non per le motivazioni che pensiamo valide. Le temperature che scendono, i primi freddi ai quali non eravamo più abituati non sono gli agenti scatenanti della malattia e neanche lo stress o il lavorio serrato dei mesi invernali. Se vi siete attardati con il cambio di stagione e il golfino di cotone è diventato d’un tratto troppo leggero per ripararvi dalle folate di vento invernali ricordate che prendere freddo aiuta il virus a penetrare nel nostro corpo. Il freddo non rende il virus più cattivo, siamo noi a diventare più vulnerabili. Così come ci rende più deboli lo stress e la mancanza di riposo pur non essendo la causa del nostro raffreddore. Se le giornate sono fredde inoltre si frequentano, per forza di cose, luoghi affollati in cui la possibilità di contrarre il virus aumenta. In autunno inoltrato e in inverno, il freddo rallenta i movimenti delle cellulle ciliate nelle nostre mucose e quindi rallenta anche il movimento del muco deputato a trattenere il virus e non farlo penetrare all’interno del corpo. Per questo è fondamentale aiutare il nostro sistema immunitario in inverno, in modo da renderlo più forte per combattere gli attacchi esterni. Ma come evitare il raffreddore? Ci sono dei metodi naturali che aiutano a rinforzare e prevenire il raffreddore in maniera semplice ed efficace. Vediamo quali sono.

Come prevenire il raffreddore naturalmente

Come prevenire il raffreddore naturalmente

Se è vero che esistono molte false credenze sul raffreddore è altresì confermato che una alimentazione equilibrata e delle abitudini sane possono aiutarci a prevenire il raffreddore, agendo in primo luogo sul nostro organismo rafforzando le difese immunitarie. Ecco quindi 10 semplici regole che ci aiutano a capire come evitare di prendere il raffreddore.

  1. Lavarsi spesso le mani ed evitare di toccarsi il naso, la bocca e gli occhi con le mani sporche. Questo fa sì che, qualora il virus sia presente sulle superfici intorno a noi, questo non venga a contatto con parti sensibili del nostro corpo
  2. Non sostare troppo tempo nei luoghi chiusi e non arieggiati, per diminuire la probabilità di contrarre il virus.
  3. Evitare di soffrire il freddo, preferire un abbigliamento modulabile in base alla temperatura esterna: evitare maglioni troppo pesanti se si sosta a lungo in un luogo caldo e allo stesso modo preferire abbigliamento adatto alle basse temperature se si passa molto tempo fermi all’aperto.
  4. Dormire aiuta il nostro organismo a combattere meglio l’attacco dei virus; soprattutto in soggetti più a rischio come bambini e anziani riequilibrare il sonno e la veglia può aiutare a non incappare in un brutto raffreddore o comunque a sbarazzarsene senza troppe gravi conseguenze.
  5. Bere molti liquidi ci garantisce di mantenersi idratati, poiché il raffreddore spesso causa sudorazione dovuta alla febbre e può portare a perdita di liquidi attraverso uno sbalzo dei comuni cicli digestivo-intestinali Evitate, pertanto, bevande che ci disidratano come caffè o alcool o cibi troppo elaborati che rallentano la digestione.
  6. Bere liquidi caldi come tè e tisane aiuta a decongestionare le vie respiratorie. Scegliete di realizzare un infuso di limone e zenzero entrambi ingredienti ricchi di vitamina C, utile per l’organismo e per rafforzare naturalmente le difese immunitarie. Ma non dimenticate il caro buon vecchio brodo di pollo che, oltre a idratare e a decongestionare, permette di assumere proteine facilmente assimilabili.
  7. Assumere alimenti come il miele è ricco di sali minerali come potassio, calcio, fosforo, magnesio, zolfo, sodio, ferro, rame, manganese e di vitamine A, C e vitamine del gruppo B, ed è un lenitivo per il mal di gola sia assunto da solo che sciolto in una bevanda calda.
  8. Mangiare molta frutta e verdura fa si che nell’organismo siano introdotti molti sali minerali e vitamine che aiutano il sistema immunitario. È il caso della sempre apprezzata spremuta di agrumi fatta al momento mescolando arance, limone e pompelmo per fare il pieno di vitamina C.
  9. Assumere yogurt e fermenti lattici aiuta il nostro microbiota a rinforzarsi, quindi anche qualora siate già stati colpiti da raffreddore, tenderete a guarire più facilmente se la vostra flora è in salute.
  10. Provare con la suffumigazione se si ha già il raffreddore. Il suffumigio altro non è che una pratica semplice da realizzare anche in casa. Prendete una pentola d’acqua bollente nella quale avrete disciolto bicarbonato e oli essenziali ponetela su un piano al di sotto del vostro volto e inalate i vapori che ne fuoriescono, scegliete di coprire la testa con un asciugamano per un'efficacia potenziata. Potete scegliere gli oli con azione espettorante, disinfettante e lenitiva come eucalipto, sambuco, tiglio, echinacea, abete, ma anche menta, limone, arancia, rosmarino. Potete chiedere consiglio al vostro erborista di fiducia per il giusto mix di questi oli essenziali.
Come prevenire il raffreddore naturalmente
Approfondisci:
Benvenuto su Buona La Vita,
iniziamo a conoscerci meglio
Siamo spiacenti ma il servizio è temporaneamente non disponibile! Torna presto a trovarci su Buona La Vita!
Attenzione
Per salvare i tuoi preferiti devi prima aver effettuato l’accesso:
Ricorda che per scaricare i buoni sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Complimenti!
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.