Torna indietro
Le proprietà e I benefici delle fibre

Fibre e alimentazione: tutti i benefici per te

Sai che le fibre alimentari sono fondamentali per mantenersi in buona salute? Lo dice l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ne raccomanda un consumo quotidiano di almeno 25gr al giorno: un ottimo motivo per scoprire cosa sono le fibre alimentari e, soprattutto, dove possiamo trovarle!

TANTE FIBRE, TANTI BENEFICI

Le fibre sono quelle parti degli alimenti vegetali che si trovano nella verdura, nei legumi, nei cereali e nella frutta fresca, secca ed essiccata. In base alla loro composizione possono essere solubili o insolubili, generando così benefici diversi nel nostro organismo: scopriamo subito i vantaggi delle fibre solubili!

1 – CONTRASTANO LA STITICHEZZA
Sai che il 19% degli italiani soffre di stitichezza, e che l’85% di loro sono donne*? Per contrastarla evitando dolore, gonfiore addominale, flatulenza e mal di testa, le fibre sono di grande aiuto, perché regolarizzano l’attività intestinale proteggendo l’intestino.

Le fibre e l’azione di contrasto alla stitichezza

2 – AUMENTANO IL SENSO DI SAZIETA’
Per una dieta varia ed equilibrata è necessario un adeguato consumo di fibre che, contribuendo tra le altre cose a rallentare lo svuotamento gastrico e l’assimilazione di sostanze nutrienti, aiutano a prolungare il senso di sazietà e quindi a tenere sotto controllo l’appetito.

le fibre e l’aumento del senso di sazietà

3 – RIDUCONO L’ASSORBIMENTO DEGLI ZUCCHERI
Tra gli effetti benefici delle fibre solubili combinate con i carboidrati e assunte all’interno di un’alimentazione varia e corretta, quello di contribuire al metabolismo degli zuccheri, aiutando così controllare i loro effetti sull’organismo e a prevenire sovrappeso e obesità.

Le fibre riducono l’assorbimento degli zuccheri

QUALCHE ULTIMO BUON CONSIGLIO

Come avrai potuto intuire, seguire una dieta il più possibile varia è il presupposto per integrare la giusta quantità di fibre consigliata dall’OMS: le fibre solubili e insolubili infatti sono presenti in tutti gli alimenti vegetali, con proporzioni variabili da alimento ad alimento.

Contenuto per 100g
CEREALI
 
Crusca di frumento
42,40
FRUTTA SECCA A GUSCIO
 
Pistacchio di Bronte DOP
15,30
LEGUMI
 
Arachidi, tostate
10,90
FRUTTA
 
8,70
,>
VERDURE
 
Carciofi, bolliti
7,90
ALTRI ALIMENTI
 
Pop corn
15,10

Qualche esempio? Verdure, legumi, semi e tuberi sono un’ottima fonte di fibre, così come datteri e fichi, tanto più se disidratati.
Nei cereali integrali e nella frutta secca a guscio prevalgono le fibre insolubili e nella frutta fresca le fibre solubili.
Altre piccole “chicche” da sapere: meglio mangiare mele e pere non sbucciate visto che la loro buccia presenta la maggior concentrazione di fibre e infine …. con le fibre bisogna bere acqua!
Poiché assorbono i liquidi all’interno del tratto gastrointestinale infatti, se non si beve abbastanza le fibre possono provocare disidratazione, eliminando così gli effetti positivi fin qui elencati.
Tutto chiaro? Basta digestioni pigre e viva la buona alimentazione con le fibre!

1. Digestive Health Landscape & Concept Evaluation – Quantitative Research – Harris Interactive - 2016.

Attenzione
Per salvare i tuoi preferiti devi prima aver effettuato l’accesso:
Ricorda che per scaricare i buoni sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.