Buono a Sapersi!

Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti per rimanere sempre aggiornato e scoprire quelli pensati apposta per te e la tua famiglia

I Codici Sconto

Accedi o Registrati per scoprire i codici sconto attivi per i tuoi acquisti online! 

I Buoni Sconto

Iscriviti subito per scaricare i Buoni Sconto disponibili sui tuoi prodotti preferiti! 

Tante Buone Ricette

Iscriviti per scoprire tante buone ricette che abbiamo pensato per le tue esigenze e quelle di tutta la tua famiglia!

Iscriviti a Buona La Vita

Tanti BUONI consigli e ricette pensate per te, insieme a tante promozioni e sconti per te e la tua famiglia!

Torna indietro
Piatto di fagiolini
Nuovo

Come conservare i fagiolini in frigo o in freezer

Nuovo

Perfetti nell’insalata e imprescindibili in ricette tradizionali come le trofie al pesto, i fagiolini sono uno degli ortaggi più versatili del periodo tra la primavera e l’estate. Si tratta di un tipo di legume appartenente alla famiglia dei fagioli di cui però si consuma tutto il baccello compresi i semi immaturi. Quello più comune è il fagiolino verde, anche se ne esistono varietà gialle o anche viola. I fagiolini più buoni sono quelli molto piccoli e freschissimi, se non sapete come riconoscerli al mercato, accertatevi che il diametro di ogni baccello non superi i 5 mm e che, se piegati tra le dita, i fagiolini si spezzino facilmente senza piegarsi.

Se con l’arrivo dei primi caldi ne avete fatto scorta, vi occorre sapere come conservare i fagiolini adeguatamente senza che questi appassiscano in fretta. Se in cucina la temperatura non è troppo calda, potete lasciarli nel cestino della frutta fino a un paio di giorni, preferite però un ambiente lontano da fonti di calore e non umido. Non protraete la conservazione a lungo per evitare che appassiscano o diventino gialli, piuttosto conservate i fagiolini in altri modi.

Come conservare i fagiolini in frigo

Ricordate che il frigo è un ottimo alleato per conservare gli ortaggi sia crudi che cotti, ma ogni metodo ha le sue regole da seguire.

Conservare i fagiolini in frigo crudi

Conservare i fagiolini in frigo è uno dei metodi migliori per averli sempre freschi. Questi durano anche 4 – 5 giorni nell’apposito spazio dedicato ai vegetali. Scegliete di inserirli in un sacchetto per alimenti di carta e assicurarvi che questo non si bagni a contatto con altri ortaggi o con la condensa del frigorifero. Ricordate di chiudere accuratamente il sacchetto e di procedere alla cottura normalmente una volta tirati fuori dal frigo.

Conservare i fagiolini in frigo crudi

Potete anche scegliere di conservare i fagiolini verdi per l'inverno da cotti. In questo caso ricordate di mondarli: spezzate ed eliminate le estremità del fagiolino (circa un cm per lato) e tirate via anche il filo più coriaceo qualora sia presente. Per fagiolini molto lunghi potete anche scegliere di spezzarli a metà. Lavateli accuratamente e lasciateli asciugare in uno scolapasta. Lessateli poi in acqua bollente salata per 3- 4 minuti e tuffateli in acqua e ghiaccio. Scolateli quando sono freddi e assicuratevi che non vi sia acqua residua. Questa precottura è perfetta se dovete utilizzare i fagiolini in altre ricette che prevedono cottura ulteriore, altrimenti, se intendete consumarli in una insalata, protraete la lessatura per altri 2 minuti. I fagiolini cotti e conservati in un contenitore con coperchio possono rimanere in frigo per un massimo di 3 giorni.

Come conservare i fagiolini in freezer

Il freezer aiuta ad avere sempre ingredienti freschi e pronti a patto che gli ortaggi si congelino nel modo giusto. Vediamo come.

Conservare i fagiolini in freezer crudi

Potete congelare i fagiolini da crudi, lavateli accuratamente eliminando eventuali residui di terra e tamponateli con carta assorbente fino a quando non saranno completamente asciutti. Inseriteli in sacchetti per alimenti di piccole dimensioni e congelateli. Possono essere conservati così fino a 6 mesi. In questo modo avrete sempre a disposizione dei fagiolini da utilizzare nelle ricette casalinghe come l’insalata russa o i fagiolini al pomodoro.

Conservare i fagiolini in freezer cotti

Come conservare fagiolini ben oltre la stagione calda? Potete sempre utilizzare il freezer. Anche in questo caso, sbianchite leggermente i fagiolini in acqua bollente e tuffateli in acqua e ghiaccio. Come mantenere il colore verde dei fagiolini? È questo il modo. Con procedimento del passaggio dall’acqua bollente a quella gelata, si blocca la cottura degli ortaggi e il loro colore rimane verde e la consistenza più tenace. Una volta scolati e asciugati perfettamente, procedete a conservarli in un sacchetto per gli alimenti e lasciateli congelare in freezer. Ricordate che, una volta scongelati, i fagiolini perderanno un po’ della loro croccantezza, ma saranno ancora perfetti per essere inseriti in ricette come il minestrone primaverile o la vignarola.

Come scongelare i fagiolini

Scegliete di tirare fuori i fagiolini dal freezer per tempo e lasciateli scongelare in frigorifero per una notte prima di procedere ad utilizzarli. Altrimenti potrete utilizzare la funzione del forno a microonde ma gli ortaggi potrebbero perdere parte della loro consistenza se sottoposti a un calore troppo intenso. Scegliete il metodo più adatto alla ricetta che andrete a utilizzare.

Come conservare i fagiolini al naturale

Per una conserva di fagiolini al naturale potete realizzare una salamoia leggera realizzata con 20 g di sale per ogni litro d’acqua. Una volta intiepidita versatela in un barattolo di vetro in cui avrete disposto i fagioli leggermente sbianchiti. Lasciate un cm di spazio vuoto tra il liquido e il bordo del vasetto. Chiudete con un tappo ermetico nuovo e bollite i vasetti in una pentola capiente di acqua per creare una chiusura sottovuoto. Quando saranno ben chiusi e la conserva sottovuotata spegnete il fornello e lasciate raffreddare senza spostarli. Quando sono freddi verificate la corretta chiusura della capsula, asciugateli e riponeteli in dispensa al buio. Potrete consumarli fino a un massimo di 12 mesi.

Se invece preferite realizzare delle conserve ricordate che con i fagiolini sott’olio si possono condire dei panini o arricchire l’insalata di sgombro. I fagiolini sott’aceto invece si prestano ad accompagnare secondi di carne semplice come le scaloppine alla birra o il petto di pollo alle erbe. 

Come conservare i fagiolini in frigo

Ricordate che il frigo è un ottimo alleato per conservare gli ortaggi sia crudi che cotti, ma ogni metodo ha le sue regole da seguire.

Conservare i fagiolini in frigo crudi

Conservare i fagiolini in frigo è uno dei metodi migliori per averli sempre freschi. Questi durano anche 4 – 5 giorni nell’apposito spazio dedicato ai vegetali. Scegliete di inserirli in un sacchetto per alimenti di carta e assicurarvi che questo non si bagni a contatto con altri ortaggi o con la condensa del frigorifero. Ricordate di chiudere accuratamente il sacchetto e di procedere alla cottura normalmente una volta tirati fuori dal frigo.

Conservare i fagiolini in frigo cotti

Potete anche scegliere di conservare i fagiolini verdi per l'inverno da cotti. In questo caso ricordate di mondarli: spezzate ed eliminate le estremità del fagiolino (circa un cm per lato) e tirate via anche il filo più coriaceo qualora sia presente.

Per fagiolini molto lunghi potete anche scegliere di spezzarli a metà. Lavateli accuratamente e lasciateli asciugare in uno scolapasta. Lessateli poi in acqua bollente salata per 3- 4 minuti e tuffateli in acqua e ghiaccio. Scolateli quando sono freddi e assicuratevi che non vi sia acqua residua. Questa precottura è perfetta se dovete utilizzare i fagiolini in altre ricette che prevedono cottura ulteriore, altrimenti, se intendete consumarli in una insalata, protraete la lessatura per altri 2 minuti. I fagiolini cotti e conservati in un contenitore con coperchio possono rimanere in frigo per un massimo di 3 giorni.

Come conservare i fagiolini in freezer

Il freezer aiuta ad avere sempre ingredienti freschi e pronti a patto che gli ortaggi si congelino nel modo giusto. Vediamo come.

Conservare i fagiolini in freezer crudi

Potete congelare i fagiolini da crudi, lavateli accuratamente eliminando eventuali residui di terra e tamponateli con carta assorbente fino a quando non saranno completamente asciutti. Inseriteli in sacchetti per alimenti di piccole dimensioni e congelateli. Possono essere conservati così fino a 6 mesi. In questo modo avrete sempre a disposizione dei fagiolini da utilizzare nelle ricette casalinghe come l’insalata russa o i fagiolini al pomodoro.

Conservare i fagiolini in freezer cotti

Come conservare fagiolini ben oltre la stagione calda? Potete sempre utilizzare il freezer. Anche in questo caso, sbianchite leggermente i fagiolini in acqua bollente e tuffateli in acqua e ghiaccio. Come mantenere il colore verde dei fagiolini? È questo il modo. Con procedimento del passaggio dall’acqua bollente a quella gelata, si blocca la cottura degli ortaggi e il loro colore rimane verde e la consistenza più tenace. Una volta scolati e asciugati perfettamente, procedete a conservarli in un sacchetto per gli alimenti e lasciateli congelare in freezer. Ricordate che, una volta scongelati, i fagiolini perderanno un po’ della loro croccantezza, ma saranno ancora perfetti per essere inseriti in ricette come il minestrone primaverile o la vignarola.

Come scongelare i fagiolini

Scegliete di tirare fuori i fagiolini dal freezer per tempo e lasciateli scongelare in frigorifero per una notte prima di procedere ad utilizzarli. Altrimenti potrete utilizzare la funzione del forno a microonde ma gli ortaggi potrebbero perdere parte della loro consistenza se sottoposti a un calore troppo intenso. Scegliete il metodo più adatto alla ricetta che andrete a utilizzare.

Come conservare i fagiolini al naturale

Per una conserva di fagiolini al naturale potete realizzare una salamoia leggera realizzata con 20 g di sale per ogni litro d’acqua. Una volta intiepidita versatela in un barattolo di vetro in cui avrete disposto i fagioli leggermente sbianchiti. Lasciate un cm di spazio vuoto tra il liquido e il bordo del vasetto. Chiudete con un tappo ermetico nuovo e bollite i vasetti in una pentola capiente di acqua per creare una chiusura sottovuoto. Quando saranno ben chiusi e la conserva sottovuotata spegnete il fornello e lasciate raffreddare senza spostarli. Quando sono freddi verificate la corretta chiusura della capsula, asciugateli e riponeteli in dispensa al buio. Potrete consumarli fino a un massimo di 12 mesi.

Se invece preferite realizzare delle conserve ricordate che con i fagiolini sott’olio si possono condire dei panini o arricchire l’insalata di sgombro. I fagiolini sott’aceto invece si prestano ad accompagnare secondi di carne semplice come le scaloppine alla birra o il petto di pollo alle erbe. 

Come conservare i fagiolini in freezer

Il freezer aiuta ad avere sempre ingredienti freschi e pronti a patto che gli ortaggi si congelino nel modo giusto. Vediamo come.

Conservare i fagiolini in freezer crudi 

Potete congelare i fagiolini da crudi, lavateli accuratamente eliminando eventuali residui di terra e tamponateli con carta assorbente fino a quando non saranno completamente asciutti. Inseriteli in sacchetti per alimenti di piccole dimensioni e congelateli. Possono essere conservati così fino a 6 mesi. In questo modo avrete sempre a disposizione dei fagiolini da utilizzare nelle ricette casalinghe come l’insalata russa o i fagiolini al pomodoro.

Conservare i fagiolini in freezer cotti

Come conservare fagiolini ben oltre la stagione calda? Potete sempre utilizzare il freezer. Anche in questo caso, sbianchite leggermente i fagiolini in acqua bollente e tuffateli in acqua e ghiaccio. Come mantenere il colore verde dei fagiolini? È questo il modo. Con procedimento del passaggio dall’acqua bollente a quella gelata, si blocca la cottura degli ortaggi e il loro colore rimane verde e la consistenza più tenace. Una volta scolati e asciugati perfettamente, procedete a conservarli in un sacchetto per gli alimenti e lasciateli congelare in freezer. Ricordate che, una volta scongelati, i fagiolini perderanno un po’ della loro croccantezza, ma saranno ancora perfetti per essere inseriti in ricette come il minestrone primaverile o la vignarola.

Come scongelare i fagiolini

Scegliete di tirare fuori i fagiolini dal freezer per tempo e lasciateli scongelare in frigorifero per una notte prima di procedere ad utilizzarli. Altrimenti potrete utilizzare la funzione del forno a microonde ma gli ortaggi potrebbero perdere parte della loro consistenza se sottoposti a un calore troppo intenso. Scegliete il metodo più adatto alla ricetta che andrete a utilizzare.

Come conservare i fagiolini al naturale

Per una conserva di fagiolini al naturale potete realizzare una salamoia leggera realizzata con 20 g di sale per ogni litro d’acqua. Una volta intiepidita versatela in un barattolo di vetro in cui avrete disposto i fagioli leggermente sbianchiti. Lasciate un cm di spazio vuoto tra il liquido e il bordo del vasetto. Chiudete con un tappo ermetico nuovo e bollite i vasetti in una pentola capiente di acqua per creare una chiusura sottovuoto. Quando saranno ben chiusi e la conserva sottovuotata spegnete il fornello e lasciate raffreddare senza spostarli. Quando sono freddi verificate la corretta chiusura della capsula, asciugateli e riponeteli in dispensa al buio. Potrete consumarli fino a un massimo di 12 mesi.

Se invece preferite realizzare delle conserve ricordate che con i fagiolini sott’olio si possono condire dei panini o arricchire l’insalata di sgombro. I fagiolini sott’aceto invece si prestano ad accompagnare secondi di carne semplice come le scaloppine alla birra o il petto di pollo alle erbe.

Benvenuto su Buona La Vita,
iniziamo a conoscerci meglio
Logo segno maggiore in bianco su cerchio celeste
Siamo spiacenti ma il servizio è temporaneamente non disponibile! Torna presto a trovarci su Buona La Vita!
Attenzione
Per salvare i tuoi preferiti devi prima aver effettuato l’accesso:
Ricorda che per scaricare i buoni sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Complimenti!
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.