Torna indietro
La migliore palestra

La migliore palestra? Il parco sotto casa

+ sport

Per fare esercizio fisico e tenersi in forma non è necessario iscriversi a una costosa palestra, correndo poi il rischio di non trovare il tempo di frequentare le lezioni pagate in anticipo. Con un po’ di furbizia e fantasia, anche il parco o i giardini sotto casa possono costituire un’ottima alternativa: sempre a nostra disposizione, senza orari di apertura e a costo zero.

Vediamo insieme come.

Walking: una tuta e un paio di scarpe da ginnastica, un cardiofrequenzimetro per monitorare la frequenza cardiaca e magari un iPod con la nostra musica preferita sono tutto ciò di cui abbiamo bisogno per tonificare la muscolatura dei glutei e delle gambe, camminando a passo spedito e regolare.

Per chi desidera fare un lavoro cardiovascolare più intenso - e magari ha qualche chilo da smaltire - il running (ovvero la corsa) è l’ideale. L’importante è munirsi di scarpe adatte, in grado di ammortizzare l’impatto con il terreno.

Direttamente dagli Stati Uniti arriva anche il cosiddetto Interval Training: un circuito di circa mezz’ora che abbina fasi di allenamento cardiovascolare e di tonificazione. Per l’Interval Training è necessario trovare un parco con una serie di gradini, oltre ai tradizionali anelli.

Ecco in che cosa consiste.

Riscaldamento: corsa o camminata veloce per 10 minuti.
Salire e scendere i gradini: tonifica gli addominali obliqui e assottiglia il girovita.
Anelli: reggendosi agli anelli, sollevare il peso del corpo, contraendo anche i muscoli delle cosce; allena i muscoli delle braccia e della schiena.
Corsa con allunghi: riprendere la corsa, enfatizzando i movimenti in avanti e verso l’alto.
Scatti: è la migliore tecnica per aumentare la resistenza.
Corsa sui gradini: da provare solo in assenza di problemi alle ginocchia. Limitarsi comunque a 3 serie da 7 secondi.
L’interval training è sconsigliato ai principianti ed è invece perfetto per chi ha già una buona preparazione fisica e atletica.

In compagnia

Le forme più semplici di allenamento al parco sono quelle che possiamo fare con i nostri figli, per fare movimento e divertirci insieme. Possiamo giocare a palla, rincorrerci, giocare a nascondino (alberi e arbusti sono nascondigli ideali) o a guardie e ladri se siamo un gruppo numeroso.
Ma anche spingere carrozzina o passeggino lungo i vialetti del parco è una forma di allenamento che potenzia le spalle e le braccia, mentre tonifica gli arti inferiori.

Se abbiamo un cane, possiamo tenerci in forma semplicemente lanciandogli la pallina e insegnandogli a riportarla: daremo inevitabilmente luogo a una divertente serie di corse e inseguimenti che gioveranno a entrambi.

Le giornate autunnali sono perfette per questo tipo di allenamento, perché le temperature sono miti e gradevoli.

Approfondisci:
Attenzione
Per salvare i tuoi preferiti devi prima aver effettuato l’accesso:
Ricorda che per scaricare i buoni sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.