Buono a Sapersi!

Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti per rimanere sempre aggiornato e scoprire quelli pensati apposta per te e la tua famiglia

I Codici Sconto

Accedi o Registrati per scoprire i codici sconto attivi per i tuoi acquisti online! 

I Buoni Sconto

Iscriviti subito per scaricare i Buoni Sconto disponibili sui tuoi prodotti preferiti! 

Tante Buone Ricette

Iscriviti per scoprire tante buone ricette che abbiamo pensato per le tue esigenze e quelle di tutta la tua famiglia!

Iscriviti a Buona La Vita

Tanti BUONI consigli e ricette pensate per te, insieme a tante promozioni e sconti per te e la tua famiglia!

Torna indietro
Il Latte condensato Nestlé con cheesecake alle fragole
Nuovo
In collaborazione con

Latte condensato: cos’è e come usarlo in cucina

Nuovo

Cremoso, e incredibilmente buono, Il Latte Condensato Nestlé è un ingrediente utile in pasticceria ma anche per la preparazione di dolci fatti in casa: è molto versatile e dona una consistenza cremosa alle preparazioni. Ma possiamo dire di conoscere veramente Il Latte Condensato?

Cos’è Il Latte Condensato?

Lo si trova in vendita nelle pratiche confezioni Tubo da 170gr e da 450gr oltre alla confezione iconica in latta da 397gr in tutti i supermercati più forniti. Ha una durabilità piuttosto lunga e una volta aperto può essere conservato in frigo per due settimane. Può essere utilizzato in molte ricette in sostituzione a burro, latte e uova: il Latte Condensato Nestlé è un alimento da tenere sempre in dispensa. Occhio però a non confonderlo con il latte evaporato, quello liofilizzato, il latte in polvere o la farina di latte. Si tratta di alimenti molto diversi tra loro.

Il Latte Condensato Nestlé è prodotto a partire da latte vaccino privato di circa il 60% dell’acqua contenuta. A questo concentrato viene unito dello zucchero, il risultato è un ingrediente fluido, molto denso e compatto, dal sapore avvolgente e molto dolce. Ovviamente, come tutti i derivati del latte, è sconsigliato per chi è intollerante al lattosio e, contenendo molto zucchero, è preferibile che venga consumato con parsimonia. Per permettere anche ai soggetti intolleranti di non rinunciare al latte condensato questo mese è arrivato Il Latte Condensato Nestlé senza lattosio.

Il latte condensato è uno dei derivati del latte più famosi nel mondo, è adoperato in molte ricette tradizionali in Oriente, ma anche nelle Regioni Caraibiche, in America e in Europa. Il Latte Condensato è un alleato perfetto in cucina per preparare un dolce o anche da gustare da solo come dessert.

Come è nato il latte condensato?

Stando a quello che racconta Marco Polo, mercante e scrittore del XIII secolo, i Tartari furono molto abili nell’arte di condensare il latte. Questo concentrato, facile da trasportare, era molto utile quando non era possibile l’approvvigionamento di quello fresco. Bastava aggiungere acqua al latte condensato per ottenere una bevanda simile a quella appena munta. Ovviamente si trattava di qualcosa di molto diverso dal latte condensato che conosciamo oggi. Probabilmente il latte fermentava durante il processo di condensazione rendendo il gusto di questo prodotto molto diverso da quello a noi noto.

È solo dopo il secondo decennio del 1800 che in Francia e, qualche decennio dopo, negli Stati Uniti, si pensò di condensare il latte per le stesse ragioni per cui lo facevano i Tartari: renderlo disponibile anche a chi non avesse una mucca da latte nelle vicinanze. Trasportarlo per lunghe distanze era ancora impensabile, non essendo possibile refrigerarlo durante il trasporto. Il latte che percorreva lunghe distanze facilmente irrancidiva: condensarlo era un’ottima soluzione per portarlo lontano preservandone la funzione di bevanda per adulti e bambini.

Con l’avvento delle guerre civili americane, il governo richiese ai primi produttori di latte condensato di aumentarne la produzione per distribuire questo alimento alle truppe al fine di tenere in forza i soldati. Fu proprio alla fine di questi conflitti che, i soldati innamorati di questo prodotto, continuarono ad acquistarlo spingendo i produttori a rendere il latte condensato un alimento di largo consumo. Nel 1893 nacque il latte condensato a marchio Nestlé e nel 1911 la stessa Nestlé costruì il più grande stabilimento di latte condensato del mondo in Australia. Nel decennio successivo la produzione venne standardizzata e la sua diffusione non accennò a diminuire per tutto il secolo scorso. E l’amore per questo prodotto continua ancora oggi non solo in Europa o in America ma in tutto il Mondo, infatti, ancora oggi il latte condensato viene utilizzato in diversi Paesi come ingrediente per dolci tradizionali o preparazioni creative.

Ricette con il latte condensato

Il Latte Condensato Nestlé si presta anche ad essere spalmato sul pane, per macchiare il caffè o per creare macedonie ancora più golose. Può essere inserito nella dieta dei bambini nelle giuste quantità ma ricordate di variare l’alimentazione apportando un’adeguata quota di vegetali, carboidrati e proteine come suggerito da Nutripiatto

Il Latte Condensato Nestlé è ideale per realizzare dessert al cucchiaio, per arricchire creme e semifreddi o anche per realizzare un gelato “furbo” senza gelatiera. Avete mai provato il Latte Condensato con Cacao Nestlè? È ideale per realizzare dolci creazioni al cioccolato o per realizzare una perfetta glassa a specchio al cioccolato per le vostre torte di compleanno.

Gelato al cioccolato con avocado con latte condensato Nestlé al cacao

Se invece amate fare il giro del Mondo e provare ricette esotiche non potete non conoscere i brigadeiro brasiliani, dei bon bon tutti da mordere decorati con cocco o cioccolato, o la famosa torta di lime della baia di Key o il caffè vietnamita. Famosissimo è il dulce de leche colombiano, in cui il latte condensato viene cotto a bagnomaria o la banofee pie inglese in cui le banane sono le protagoniste di un dolce spugnoso e golosissimo o il mediovik un notissimo dolce russo. 

Per scoprire altri utilizzi de Il Latte Condensato Neslté visita la nostra sezione dedicata alle ricette e lasciati ispirare!

Benvenuto su Buona La Vita,
iniziamo a conoscerci meglio
Siamo spiacenti ma il servizio è temporaneamente non disponibile! Torna presto a trovarci su Buona La Vita!
Attenzione
Per salvare i tuoi preferiti devi prima aver effettuato l’accesso:
Ricorda che per scaricare i buoni sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Complimenti!
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.