Buono a Sapersi!

Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti per rimanere sempre aggiornato e scoprire quelli pensati apposta per te e la tua famiglia

I Codici Sconto

Accedi o Registrati per scoprire i codici sconto attivi per i tuoi acquisti online! 

I Buoni Sconto

Iscriviti subito per scaricare i Buoni Sconto disponibili sui tuoi prodotti preferiti! 

Tante Buone Ricette

Iscriviti per scoprire tante buone ricette che abbiamo pensato per le tue esigenze e quelle di tutta la tua famiglia!

Iscriviti a Buona La Vita

Tanti BUONI consigli e ricette pensate per te, insieme a tante promozioni e sconti per te e la tua famiglia!

Torna indietro
Limone tagliato a metà con fiori e succo in boccetta

Come conservare il succo di limone

 

In estate la limonata è una delle bevande più dissetanti e facili da realizzare, in autunno invece aggiungere un tocco di limone al tè fatto in casa è un piacere per il palato. In inverno i dolci natalizi si impreziosiscono della polpa e del succo di limone, mentre in primavera sono i biscotti morbidi con crema di limone a ricordarci che la stagione calda è vicina. In qualsiasi periodo dell’anno vi troviate, vi sarà utile sapere come conservare il succo di limone che avrete ricavato dai frutti dell’albero del vostro giardino. Ma partiamo dal principio e scopriamo qualcosa in più su questo frutto.

Il limone

Nato dall’incrocio dell’arancia amara e del cedro, il limone è una pianta originaria dell’India del Nord. Presumibilmente è arrivato nel nostro Paese grazie agli Arabi prima dell’anno Mille. Si tratta di un albero che ben si è adattato al nostro clima, diventando una produzione di eccellenza di regioni come la Campania, la Sicilia o la Lombardia che producono varietà pregiate di questo agrume. L’albero del limone fa frutti tre volte ogni anno: i primi limoni giungono a maturazione ad ottobre, a marzo si raccolgono per la seconda volta, mentre all’inizio dell’estate, ovvero tra giugno e luglio, la pianta produce ancora limoni anche chiamati verdelli.

Se possedete un albero da cui cogliere i limoni, accertatevi che siano ben maturi prima di staccarli dall’albero. I limoni infatti sono frutti aclimaterici, ovvero appartengono a quelle tipologie di frutti che, una volta staccati dai rami, smettono di maturare e anzi avvizziscono abbastanza velocemente. Qualora però non possediate una pianta che fa raccolto abbondante e stiate cercando un metodo per conservare il succo di limone il più a lungo possibile, in modo da poterlo usare in cucina e non solo, ricordate che esistono principalmente più metodi per farlo.

Come conservare il succo di limone fresco

Come prima cosa ricavatene il succo. Per i limoni ben maturi basterà utilizzare uno spremiagrumi per ottenere tutto il succo, se invece il limone dovesse essere leggermente indietro di maturazione, prima di taglialo ammorbiditelo schiacciandolo tra il palmo della mano e il piano di lavoro. In questo modo le piccole sacche di succo che costituiscono la polpa, inizieranno a rompersi e ricavare il succo sarà facilissimo. Ricordate che potete utilizzare sia lo spremiagrumi manuale che quello elettrico e se, invece, possedete un estrattore, basterà inserire all’interno della macchina la sola polpa privata dell’albedo che è notoriamente molto amaro.

Proseguite poi filtrando il succo per eliminare eventuali semi che potrebbero trovarsi nel liquido. Versatelo in un contenitore pulito e asciutto, assicuratevi che abbia un coperchio ben aderente al bordo e conservate il succo di limone in frigo per un massimo di 2- 3 giorni. Ricordate però che più tempo passerà dal momento della spremitura più il sapore tenderà a modificarsi. Questo non avviene con il succo di limone che comperate già pronto poiché questo contiene conservanti. Altrimenti scegliete di congelare il succo di limone.

Si può congelare il succo di limone? 

Assolutamente sì, il succo di limone si può congelare. Dopo aver spremuto i limoni, dovrete porzionare la grande quantità di succo a vostra disposizione. Un metodo veloce ed efficace è quello di usare le formine per il ghiaccio. Potete usare i classici cubetti o le forme più estrose per ghiaccioli, purché vi accertiate di aver ben lavato e pulito gli stampi. Versate il succo in ogni formina e riponetela in freezer. Essendo il succo di limone composto per circa il 90% di acqua, si solidificherà abbastanza in fretta. Una volta diventato solido potrete spostare i cubetti di succo all’interno di un solo sacchetto da freezer in modo da risparmiare spazio. Il succo di limone così conservato può essere consumato anche un paio di mesi dopo. Ricordate per questo di scrivere la data di creazione dei vostri cubetti sul sacchetto. All’occorrenza basterà tirare fuori dal freezer un cubetto di succo di limone congelato e aggiungerlo alle vostre preparazioni, siano esse le scaloppine al limone o la lemon curd.

Si può conservare il succo di limone in bottiglia?

Se non avete spazio in freezer o volete semplicemente conservare il succo di limone appena spremuto in comode bottigliette, potete utilizzare questo secondo metodo. Scegliete dei contenitori in vetro di piccole dimensioni e con chiusura ermetica: sono perfetti per lo scopo i piccoli vasetti da 75 g con tappo a vite o anche le bottigliette. Sanificateli lasciandoli in una pentola capiente colma di acqua che bolle per 30 minuti almeno e ricordate di sterilizzare anche le capsule nuove che avrete comprato per l’occasione. Trascorso il giusto tempo, lasciateli asciugare capovolti.

Versate nei vasetti sterili il succo di limone che avrete riscaldato in pentola per 5 minuti. Dovrete lasciare circa un centimetro di spazio vuoto all’interno del barattolo. Chiudete ben stretto con il tappo e riponetelo in una pentola con acqua che bolle per 15- 20 minuti. Assicuratevi che i barattoli non urtino tra loro frapponendo tra un vasetto e l’altro alcuni canovacci. Al termine di questa fase, prelevateli dall’acqua, facendo attenzione a non scottarvi e lasciateli capovolti, con il tappo sul piano per tutta la notte o fino a che non sono completamente freddi. Testate la chiusura ermetica del tappo controllando che questo non produca alcun clack se pigiate sulla capsula. Conservate il succo di limone, ben chiuso nei vasetti in un luogo fresco e asciutto per un massimo di 1 anno. Ogni volta che utilizzerete un vasetto controllatene prima il sottovuoto. Potete sfruttarlo per realizzare una maionese fatta in casa o per aromatizzare la vostra famosa torta al limone.

Approfondisci:
Benvenuto su Buona La Vita,
iniziamo a conoscerci meglio
Logo segno maggiore in bianco su cerchio celeste
Siamo spiacenti ma il servizio è temporaneamente non disponibile! Torna presto a trovarci su Buona La Vita!
Attenzione
Per salvare i tuoi preferiti devi prima aver effettuato l’accesso:
Ricorda che per scaricare i buoni sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Complimenti!
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.