Torna indietro
3 modi creativi contro lo spreco di cibo

3 modi creativi per non sprecare il cibo!

Sai che per distrazione e poca pianificazione della spesa ogni anno in Italia buttiamo nella spazzatura mediamente 36 chili di alimenti?
Uno spreco di cibo che ci costa circa 12 miliardi di euro secondo i dati* diffusi in occasione della 6° Giornata Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare.

Per cambiare abitudini ci vuole buona volontà e un po’ di creatività: ecco 3 modi per non sprecare cibo, risparmiare soldi e divertirsi in cucina!

Contro lo spreco di cibo fai la lista della spesa

SPESA ORDINATA, SPESA SALVATA


Il primo modo con cui possiamo ridurre lo spreco è fare ordine. Dove? In dispensa, in frigo e... nella testa!
Iniziamo dalla dispensa e dagli scaffali:per sapere sempre cosa manca e cosa va consumato abbina prodotti affini come pane, pasta e riso o sughi pronti, lattine e conserve.
Stesso consiglio per il frigo: ordinando i prodotti freschi in modo che a rotazione siano visibili quelli a breve scadenza avrai sempre sott’occhio quelli da consumare prima, e potrai creare di volta in volta una lista della spesa con quello che è davvero necessario comprare!

Contro lo spreco di cibo fai piccole porzioni

PICCOLE PORZIONI, GRANDI OPPORTUNITÀ


Evitare di riempire eccessivamente il piatto rappresenta una strategia creativa dal doppio risultato: possiamo infatti conservare il cibo avanzato in teglia o in pentola per riutilizzarlo il giorno dopo in pausa pranzo, ma anche confezionarlo ad hoc in piccoli contenitori e congelarlo per quei momenti in cui manca l’occasione o la voglia di mettersi ai fornelli...
Insomma, un grande risparmio di tempo, cibo ed energia!

Contro lo spreco di cibo, trasforma i cibi avanzati

Come vedi, un po’ d’ordine e una spesa intelligente sono alla base di un’efficace strategia anti – spreco, ma quando si parla di cibo la creatività può fare la differenza: la cucina è alchimia e la parola d’ordine è fantasia!

*Dati diffusi il 4 febbraio 2019, in occasione della 6^ Giornata Nazionale di Prevenzione dello spreco alimentare, nella sede FAO di Roma, dal progetto 60 Sei ZERO dell’Università di Bologna – Dipartimento Scienze e Tecnologie Agroalimentari con il Ministero dell’Ambiente e la campagna Spreco Zero dello spin off Last Minute Market.
Siamo spiacenti ma il servizio è temporaneamente non disponibile! Torna presto a trovarci su Buona La Vita!
Attenzione
Per salvare i tuoi preferiti devi prima aver effettuato l’accesso:
Ricorda che per scaricare i buoni sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.