Buono a Sapersi!

Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti per rimanere sempre aggiornato e scoprire quelli pensati apposta per te e la tua famiglia

I Codici Sconto

Accedi o Registrati per scoprire i codici sconto attivi per i tuoi acquisti online! 

I Buoni Sconto

Iscriviti subito per scaricare i Buoni Sconto disponibili sui tuoi prodotti preferiti! 

Tante Buone Ricette

Iscriviti per scoprire tante buone ricette che abbiamo pensato per le tue esigenze e quelle di tutta la tua famiglia!

Iscriviti a Buona La Vita

Tanti BUONI consigli e ricette pensate per te, insieme a tante promozioni e sconti per te e la tua famiglia!

Torna indietro
tanti filoni di pane, integrale, soia e bianco
Nuovo

Come utilizzare il pane raffermo in 20 ricette semplicissime

+ Natale
Nuovo

Croccante friabile e saporito, ognuno di noi ama il pane appena sfornato. La sua crosta al morso cede e si affondano i denti nella mollica alveolata e avvolgente. È perfetto da solo e farcito, ottimo come pranzo veloce o per una cena casalinga. Ma cosa succede quando hai comperato troppo pane e ti accorgi presto di aver una pagnotta di pane stantio? Esistono molteplici idee che  aiutano a decidere come usare il pane raffermo in cucina. Ecco 20 pratiche ricette per dare nuova vita al pane non più fresco.

 

GRATTUGIARE IL PANE RAFFERMO 

 

  1. Pane raffermo fa rima con pangrattato. Man mano che perde la propria umidità, il pane diventa perfetto per essere sminuzzato con un robot da cucina abbastanza potente, fino a ottenerne una polvere più o meno fine. Non possiedi un attrezzo così versatile? Armati di pazienza e di una grattugia tipo Bari e ricava del pangrattato dal tuo pane secco. Utilizzalo poi per qualsiasi tipo di panatura. Poi realizzare la classica cotoletta impanando delle fette di petto di pollo o una variante vegetariana usando melanzane affettate e passate prima nell’uovo poi nel pangrattato appena ottenuto. Una breve frittura ad alte temperature e il piatto è pronto. Ricorda di salarle però, solo appena prima di portarle in tavola!
  2. Il pangrattato può essere aromatizzato con molte erbe aromatiche (secche o fresche) o spezie. Se ti piace la menta prova le zucchine ripiene di pangrattato e menta. Ti basterà scavarne la polpa con un cucchiaio e riempirla con una farcia ottenuta mescolando la polpa delle zucchine sminuzzata, pangrattato ricavato dal tuo pane raffermo, foglie di menta tritate e formaggio grattugiato. Lega la farcia con un filo di olio extravergine di oliva e le tue verdure ripiene cuoceranno in pochi minuti al forno. Puoi aromatizzare il pane con la paprika, i semi di finocchio tritati, ma anche con un mix di erbe mediterranee e, di volta in volta, farcire la verdura di stagione che preferisci. O anche gratinarla.
  3. Una trovata che piace molto ai vegani è quella di utilizzare il pane raffermo grattugiato al posto del formaggio. Nella cultura agricola infatti, all’inizio del secolo scorso, una manciata di pangrattato veniva saltato in padella con poco olio fino a farlo diventare abbrustolito e croccante. Una volta salato, poteva essere utilizzato per completare un piatto di pasta con i broccoletti in inverno e con i pomodori freschi in estate. Questa idea è alla base di tanti piatti di pasta con la mollica, che siano essi a base di verdure ma anche di pesce o carne, che ci insegnano come utilizzare il pane secco.
Ciotola bianca con pangrattato e cucchiaio di legno

AFFETTARE IL PANE RAFFERMO 

 

  1. Prima che il pane diventi molto secco ricorda che puoi affettarlo e conservarlo ancora per qualche giorno in questo modo. Per cosa lo utilizzerai poi? Fai riscaldare una bistecchiera fino a che non diventa rovente. Condisci ogni fetta di pane raffermo con un filo di olio un pizzico di sale e tostalo un minuto per lato. Avrai ottenuto facilmente la base per gustosissime bruschette da portare in tavola come antipasto o per l’aperitivo. Condiscile poi con il classico pomodoro pachino sminuzzato condito con basilico oppure con funghi sott'olio, o spalma un generoso strato di robiola e completa con una fetta di prosciutto crudo
  2. Hai comprato del pane a fette ma l’hai scordato nella dispensa? Come usare il pane vecchio affettato? Il pane fritto è la golosità che non puoi non conoscere. Versa un po’ di latte in un piatto, lascia rinvenire il pane al suo interno, poi passa ogni fetta in un uovo sbattuto condito con un pizzico di sale, pepe e formaggio grattugiato.in seguito  passalo in padella con poco olio.
  3. La regina del pane raffermo è sicuramente la mozzarella in carrozza. È ideale utilizzare anche una mozzarella che abbia più di qualche giorno. Tagliala a fette non troppo sottili e farcisci 2 fette di pane. Pressa i bordi di questo sandwich e passalo nell’uovo sbattuto. Poi cuocilo in padella in abbondante olio. Puoi arricchire la farcitura con una fetta di prosciutto cotto o qualche alice sott'olio.
  4. Un primo piatto a base di pane secco? Prova le lasagne di pane raffermo. Con un coltello seghettato taglia la pagnotta a fette sottilissime e alternale in una pirofila a abbondante besciamella, salsiccia ripassata in padella e funghi trifolati. Aggiungi tra uno strato e l’altro qualche cubetto di provola e una manciata di parmigiano. Metti in forno per 15 minuti fino a che non avrai ottenuto un timballo filante e poi portalo in tavola!
  5. Se come noi ami la pizza conoscerai sicuramente la pizza di pane. Basta condire delle fette di pane con poco pomodoro condito con olio, sale e basilico e completare con mozzarella a fette. Un breve passaggio al forno darà vita a una pizzetta ideale da gustare anche in piedi.
  6. Piatto del Sud Italia la cialledda è uno dei simboli gastronomici della Puglia. Ti occorre abbondante pane raffermo da bagnare con acqua e condire con sale e olio pugliese. Disponilo in un piatto da portata con cetrioli affettati, patate lesse, fette di cipolla rossa cruda e pomodori costoluti. Completa tutto con un' abbondante spolverizzata di origano.

 

  

SPEZZETTARE IL PANE RAFFERMO 

 

  1. Dovremmo rendere grazie alla cucina toscana per l’invenzione della pappa al pomodoro. Per questa ricetta occorre sminuzzare il pane e lasciarlo insaporire in un sugo di pomodoro caldo realizzato con pomodori freschi e pomodori pelati. Il pane assorbe così tutta l’umidità disponibile diventando un concentrato di umami. Si serve con olio toscano ed è perfetto per un pranzo estivo.
  2. Ricetta perfetta per la stagione fredda è il pan cotto. Stavolta i pezzi di pane si fanno rinvenire in abbondante brodo. Puoi scegliere quello vegetale, quello di carne o di pollo. L’importante è che sia abbondante e che il composto così ottenuto cuocia a fuoco dolce fino a che il pane non è quasi completamente disfatto. Si può aggiungere formaggio per completare o anche una dadolata di pancetta.
  3. Ci spostiamo nel nord Italia per la ricetta dei canederli. Impara dai tirolesi come utilizzare il pane raffermo in una delle loro ricette più iconiche. Taglia il pane a piccoli pezzi, unisci poco latte per volta (deve essere sufficiente ad ammorbidirlo un po’) aggiungi poi uova, erba cipollina, cipolla ripassata in padella e speck e lavora l’impasto fino a ottenere un composto omogeneo ma non troppo appiccicoso. ottieni delle sfere non troppo piccole e cuocile o nel brodo bollente o al vapore. Se hai scelto questa seconda opzione condiscili poi un una generosa quantità di burro.

 

Ciotola bianca con 3 canederli su tavola di legno

         

  1. Altro primo piatto utile per usare il pane vecchio sono gli gnocchi. Sminuzza il pane raffermo e aggiungi qualche cucchiaio di farina, parmigiano grattugiato, noce moscata e un pizzico di sale. Mescola fino a che tutti gli ingredienti sono ben miscelati, poi aggiungi latte e uova fino a ottenere un composto morbido che cuocerai in abbondante acqua salata proprio come se si trattasse di gnocchi di patate. Puoicondirli con una besciamella leggera e abbondante formaggio o con un sugo di pomodoro.
  2. Tutti utilizzano il pane vecchio per realizzare crostini da lasciar insaporire nelle zuppe o nelle vellutate. Ricorda che per le prime il pane può ammollarsi leggermente per dare consistenza al morso nelle seconde è preferibile che rimanga croccante in modo da rendere più corposo il piatto.
  1. Se pensi al pane raffermo ti vengono subito in mente le polpette di pane. Per chi deve diminuire l’apporto di carne nella propria dieta o per chi segue una dieta vegetariana le polpette di pane sono un secondo piatto sfizioso e grandemente versatile. Si può ammollare nel brodo un pezzo di pane raffermo, impastarlo con qualche cucchiaio di ricotta, uova e erba cipollina e poi friggere le polpette in abbondante olio o cuocerle in forno. Si servono con una insalata di stagione.

 

PANE RAFFERMO NEI DOLCI 

 

  1. La zuppa di latte è la colazione perfetta per chi non ama introdurre troppi zuccheri. Lascia rinvenire il pane secco in abbondante latte bollente ricordando che puoi aromatizzarlo con la cannella o un cucchiaio di cacao amaro. Puoi utilizzare anche un pane alle noci o completare la tua zuppa con qualche mandorla o fico secco sminuzzato.
  2. Il dolce a base di pane della cucina internazionale per eccellenza è french toast. Utilizza una fetta di pane bianco privata della crosta e inzuppala in un mix di uova, latte, essenza di vaniglia e cannella. Poi cuocila in padella con una noce di burro fino a che non è croccante e dorata. Puoi condirla con un cucchiaino di miele, frutta fresca o anche del gelato.
Dessert con pane raffermo, fragole e mirtilli su piatto bianco
  1. Ma se volessi un vero e proprio dessert? Prova la coppa al cioccolato con il pane raffermo. Taglia dei cubetti di pane secco e mettili sul fondo di un bicchiere, irrorali con cioccolata calda liquida, aggiungi uno strato di crema pasticcera, qualche goccia di cioccolato. Se il bicchiere è abbastanza capiente puoi realizzare più strati e concludi con una spolverizzata di cacao amaro.
  2. Dall’Inghilterra arriva la ricetta del bread pudding. L’idea di base è più o meno simile a quella degli altri dolci, il pane si arricchisce di una mistura di uova e latte da aromatizzare a piacimento alla quale però si aggiunge anche del burro fuso. Prova ad unire un pizzico di zenzero in polvere al composto, fai assorbire al pane e poi disponilo in una pirofila. Aggiungi cubetti di ananas e spolverizza con zucchero di canna, fai cuocere in forno con funzione grill fino a che non è morbido ma croccante sulla superficie. In estate puoi usare un aroma alla vaniglia e amarene, in inverno cannella e uva passa.
Ciotola bianca con torta di pane paesana
  1. Arancia e cioccolato si esaltano nella torta di pane paesana. Al pane ammollato con uova e latte si aggiungono uva sultanina, arance candite, abbondante cacao e, volendo, qualche mandorla pelata. Si cuoce in forno fino a ottenere un dolce profumatissimo.

 

Benvenuto su Buona La Vita,
iniziamo a conoscerci meglio
Siamo spiacenti ma il servizio è temporaneamente non disponibile! Torna presto a trovarci su Buona La Vita!
Attenzione
Per salvare i tuoi preferiti devi prima aver effettuato l’accesso:
Ricorda che per scaricare i buoni sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Complimenti!
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.
Ricorda che per inserire il codice sconto va effettuata la registrazione a Buona la Vita.