Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

La stanchezza primaverile

La stanchezza primaverile

In Primavera la natura si risveglia e anche il nostro organismo raccoglie nuove energie. Allo stesso tempo, si può però avvertire un senso di stanchezza e spossatezza che può durare anche alcune settimane.

Grazie a questi 6 pratici consigli, potrete godervi al massimo la bella stagione ☺

1. Consumare verdura ogni giorno

Consumare almeno una porzione di verdura ad ogni pasto, preferibilmente fresca, giocando con i colori e le qualità nutrizionali. Arricchire i minestroni di verdura, anche surgelati, con pasta, riso o patate. È un ottimo modo per fare scorta di sali minerali e vitamine.

2. Assumere almeno tre frutti al giorno

Consumare almeno tre frutti al giorno, preferibilmente di stagione, anche con la buccia (basta lavarla accuratamente).
Non dimenticare la frutta secca, che pur avendo un elevato valore calorico, se consumata con moderazione è una vera pillola di benessere. Può essere consumata da sola o associata a cereali da colazione o in barretta, oppure insieme all’insalata, alle macedonie e ai gelati per renderli più sfiziosi.

3. Consumare carne e legumi due volte a settimana

Assumere pesce e legumi almeno due volte alla settimana per introdurre le adeguate quantità di proteine e di ferro.
Consumare carne al massimo cinque volte alla settimana per assumere il ferro che contengono. Gli affettati andrebbero assunti un paio di volte alla settimana, preferendo prosciutto e speck sgrassati oppure la bresaola.

4. Assumere ad ogni pasto dei cereali

Consumare ad ogni pasto una porzione di cereali come riso, pasta, orzo, farro, ma anche pane, polenta, crackers o grissini. I cereali apportano vitamine, proteine vegetali e i carboidrati che ci forniscono energia.

5. Bere almeno 1,5 litri (8 bicchieri di acqua al giorno)

Bere almeno 1,5 litri (8 bicchieri di acqua al giorno) per garantire una corretta idratazione.
Per chi, con l'allungamento delle giornate e quindi delle ore di luce, avesse difficoltà a prendere sonno, evitare di assumere caffè o bevande eccitanti nelle ore serali, sostituendoli con analoghi decaffeinati o caffè d'orzo.

6. Consumare sempre latte o yogurt, cereali e frutta

Assumere sempre latte o yogurt, cereali e frutta a colazione.
Non saltare mai i pasti e eventualmente introdurre due spuntini, a metà mattina e metà pomeriggio.
Preferire il cioccolato fondente, per addolcire lo spirito e ricaricare le energie, sempre in quantità moderate.

C'è un ultimo consiglio che vogliamo dare, che fa stare sempre bene e ci aiuta a rilassarsi: praticare regolare e moderata attività fisica aerobica.

Con le belle giornate, stare all'aria aperta è più divertente e abbiamo meno scuse!

nmms
nmms