Scopri l’affascinante meccanismo di fame e sazietà

Scopri l’affascinante meccanismo di fame e sazietà

FEED your MIND! racconta i complessi meccanismi che sono alla base della percezione di fame e sazietà.

Consumiamo energia con le attività che svolgiamo ogni giorno e la nostra efficienza diminuisce.  

   

Perché abbiamo fame?

L’aumento dei livelli di grelina (l’ormone della fame) nell’organismo comunica al cervello che dobbiamo mangiare del cibo. Il cervello manda l’impulso di ricerca del cibo. I sensi, soprattutto la vista, l’olfatto e il gusto, agiscono da consiglieri e ci aiutano a scegliere gli alimenti.

Dalla fame alla sazietà

Lo stomaco si dilata  e i livelli di grelina diminuiscono: i primi indicatori di sazietà. Dopo essere stato “trasformato” nello stomaco, il cibo passa al primo tratto dell’intestino. Il nostro senso di fame diminuisce sempre più.

I nutrienti che giungono nell’intestino tenue inducono la produzione degli ormoni della sazietà, come ad esempio il GLP1, un ormone della sazietà che stimola il cervello. La secrezione di questi ormoni induce la produzione da parte del pancreas di insulina, anch’essa un ormone della sazietà.

La produzione d’insulina da parte del pancreas induce la produzione di leptina, un altro ormone della sazietà, da parte del tessuto adiposo.

I segnali di sazietà che giungono al cervello sono prodotti dalla distensione dello stomaco e dalla diminuzione dei livelli di grelina. Tuttavia per mantenere il senso di sazietà dopo un pasto è necessario che aumentino diversi segnali inviati da neuroni e ormoni, tra cui insulina e leptina.

nmms
nmms